Eclettico, dinamico e un vulcano d’idee; parliamo di Ludovico Aldasio, con un profilo Instagram @ludovicoaldasio, da ben 2,4 MLN di follower, famoso nella community come “The Good Morning Man”. Con la sua storia di successo ci travolge.

Soprattutto, cari ragazzi che volete intraprendere la carriera da influencer, dopo aver letto quest’intervista, avrete ottimi spunti per iniziare!

Quando hai deciso d’intraprendere la carriera da influencer?

“Ogni volta che mi viene chiesto quando tutto ha avuto inizio e da quanto tempo utilizzo Instagram, la risposta è:da poco. Relativamente alla fascia d’età nella quale si può avere un profilo.

Ho 22 anni e a 17 ho iniziato dalla web radio, il canale all’inizio era ascoltato lo solo da amici e parenti. Poi, è arrivata l’opportunità di passare a una stazione FM di provincia, quindi l’esigenza di sponsorizzare meglio quello che facevo e Instagram è d’aiuto in questo.

Naturalmente, il lockdown ha dato una spinta maggiore alla mia carriera da influencer”.

Come?

“Grazie alle dirette sono stato notato e per quattro mesi ho condotto un programma su canale 63. A esperienza conclusa, posso dire che mi porto a casa una bell’avventura, chissà in futuro cosa accadrà!”.

Che rapporto hai con la fotografia e i video?

“Sono un ragazzo che per molto tempo a scuola è stato bullizzato. Ho impiegato un po’ per vedermi bene in foto.Soprattutto, in una società che t’impone, non volendo, canoni di bellezza e comportamenti precisi, non è stato facile.

Oggi, ho un ottimo rapporto con la mia figura, nelle storie e nei post traspare ciò che sono, così ho conquistato il mio pubblico in giro per il mondo; non a caso sono “The Good Morning Man”.

Da dove nasce questa definizione?

“Ogni mattina pubblico il buongiorno, in tante lingue diverse.

Nel tempo, questo mi ha permesso di avere follower in tutto il mondo e ho attratto un pubblico che, oltre a seguirmi, interagisce positivamente con me”.

Che rapporti hai con i tuoi follower? Ti capita d’imbatterti in qualche hater?

“Premetto, che, essendo esposto su un social, è naturale che non tutti apprezzino i contenuti; ignoro i leoni da tastiera, lasciano il tempo che trovano.

Ho sempre un atteggiamento positivo e interagisco molto con i follower, così si è creata una community speciale”.

Com’è la tua giornata tipo e come prepari i contenuti?

“Da qualche mese ho concluso il percorso della laurea triennale in Lettere e filosofia. Ora mi dedico a preparare i contenuti e continuo almeno tre volte a settimana con le mie lezioni d’inglese.

Ogni Reel è spontaneo, ma per realizzarlo fino all’editing richiede tempo”.

Sei testimonial di una campagna importante….

Sono testimonial di un’iniziativa realizzata e promossa da @unicef, al fine di avere un accesso equo e globale ai vaccini.

Contribuire al progetto è importante e appena mi è stato proposto ho aderito con entusiasmo”.

 

In tutto il mondo, al momento, ci sono solo otto insegnanti del metodo Renata França. Considerando che il Pianeta Terra erra si compone di ben 50 Paesi, è un bel primato.

Soprattutto, è il metodo più conosciuto e richiesto in questi ultimi tempi. Star dello spettacolo e milioni di donne non possono più farne a meno.

È diventato famoso per i suoi risultati immediati: interviene nella riduzione delle misure, nell'eliminazione delle tossine del corpo e nel miglioramento della qualità della pelle. 

Non solo, endorfina, dopamina, ossitocina, serotonina nonché gli ormoni "del bene" aumentano la loro concentrazione quando si riceve un massaggio!! 

Il benessere legato a questa tipologia di massaggio viaggia a 360°, sul nostro corpo. 

Con manovre uniche, completamente diverse da qualsiasi altra tecnica sul mercato, il metodo Renata França ha conquistato il mondo, inclusa l’Italia. 

L’unica insegnante ufficiale del metodo in Italia è Carolina Dantas, un anno e mezzo fa è stata formata direttamente dall'ideatrice del Metodo. Per tale, è conosciuta come “Le mani di Renata” e da 1 anno e mezzo insegna nei corsi di Milano e Roma.

Carolina, è una massaggiatrice da 11 anni, ha conosciuto il metodo 3 anni mezzo fa e da subito se ne è innamorata. 

“Volevo portare qualcosa d’immediato e vero, che facesse uscire le persone dalla mia cabina diverse rispetto a quando erano entrate” il passaparola è stato fondamentale… e 3 mesi dopo non avevo più un posto libero nella mia agenda, è stato davvero qualcosa di magico. Chiunque prova il metodo vuole continuare perché sta bene, si sente bene… e poter ottenere questo risultato solo con le mie mani e la conoscenza dell'anatomia e della fisiologia è magnifico. Certo, perché senza lo studio di cime funziona un corpo la tecnica non può essere applicata in modo preciso. 

Per prendersi cura di un corpo bisogna essere sensibili e dare tanta dedizione.  Ogni cliente è diversa, così come ogni corpo. Per ogni cliente è riservata un'attenzione speciale. 

È proprio questo che cerco di trasmettere nei corsi che tengo. Non c’è come non innamorarsi per poter donare qualcosa di unico a chi si rivolge a noi. Credo nella trasformazione che il massaggio ha portato nella vita delle persone. Migliaia di donne si stanno valorizzando e raggiungono l'indipendenza finanziaria attraverso la specializzazione nel Metodo. Questo è molto gratificante. 

Carolina è anche imprenditrice, c’è un istituto di bellezza a Milano insieme la sua socia Daniela Sousa Dhermodesign,che è specializzato in tutte le tecniche del Metodo Renata França e Microblading.

 

 


 
Siamo lieti di apprendere che il Libro "VOLEVO LA GONNA-La storia di Miriam Morden" inserita nella collana "NUOVE VOCI" di BARBARA ALBERTI è regolarmente in vendita e sembra già essere prossimo alla ristampa. La scrittrice Vivian Darkangel ci racconta il suo stupore nell'apprendere questa notizia e comunica insieme alla protagonista del libro, per l'appunto Miriam Morden, di portare pazienza nel periodo delle festività, in quanto ci potrebbero essere piccoli ritardi con gli ordini dei libri ma che comunque saranno evasi entro qualche giorno. Quindi, potrete ordinare tranquillamente la vostra copia, sia nei vari store on line addetti alla vendita dei libri, sia su Amazon e naturalmente in tutte le librerie di Italia.
Il successo è del tutto meritato, se pensiamo al periodo storico di Pandemia nel quale si trova a fare il suo debutto. A causa proprio della Pandemia, l'opera è stata scritta e prodotta con non poche sofferenze da parte della scrittrice e di Miriam. Le due amiche, nel periodo di creazione dell'opera, si trovano infatti a dover affrontare varie disgrazie che le travolgono letteralmente. Vivian ci narra della sua ospedalizzazione, a causa di un'improvvisa malattia, con una degenza lunga mesi, per via di un delicato intervento chirurgico con non poche preoccupazioni per la sua salute, che a tutt'oggi le fanno compagnia. Non le è risultato per nulla facile stare da sola in una cameretta immersa nella solitudine, con solo il suo tablet e la scrittura a farle compagnia. In questi lunghi e interminabili giorni di sofferenza, per l'appunto, si ritrova a non poter più fare la vita da artista musicale ed è così che trova un altro modo per poter esplodere artisticamente, dando vita alla scrittrice che è in lei. Ci dichiara che erano mesi che voleva fare un regalo alla sua amica Miriam, perché pensava che la sua storia fosse unica nel suo genere e che potesse dare tanti insegnamenti di vita a chi lo avesse letto. Ed è così che il libro narra la storia di Miriam, la quale si trova coinvolta in una folle corsa verso l'ospedale, dopo che la scrittrice le presta soccorso. Nel viaggio si aprono innumerevoli scenari pieni di ricordi e segreti svelati, i quali lasciano la scrittrice stupita a tal punto che le sembra di scrivere la sceneggiatura di uno dei film d'azione degno di Hollywood. Le due donne affrontano temi importanti ed invitano a riflettere tutti i lettori e a stare in guardia ma al contempo a saper reagire e superare nel migliore dei modi le avversità della vita. E' un libro che da coraggio mentre regala varie emozioni inaspettate e sorprendenti. L'ospedale sembra dunque essere il comune denominatore, che accompagna il libro e la vita delle due amiche, poiché anche Miriam, nei mesi della produzione del libro, si trova a dover affrontare la riabilitazione in seguito a un'aggressione subita e racconta in apertura del libro. Miriam sfugge, per miracolo, varie volte alla morte ed ora è qui più forte di prima a godersi l'affetto di tutti i lettori.
 La magia dei libri è unica, perché gli scrittori, come in questo caso Vivian Darkangel, riescono a fare affezionare i lettori ai loro personaggi e quando le storie sono reali, come nel caso di Miriam Morden, la magia si amplifica enormemente. In questo progetto ha collaborato anche il figlio di Miriam, Karim Mondello con il gruppo musicale i Roxit! ha voluto dedicare una canzone scritta da lui che racconta un po’ la sua visione di famiglia, troverete all’interno del libro un QR code che vi farà emozionare tra canzone e video.   

 Tratto da mobile il caffè tv!

Spesso si sente parlare di speculazioni edilizie e il termine "speculazione" evoca qualcosa di negativo, contro il mercato e ai danni del consumatore. Ma è veramente così? Lo abbiamo chiesto ad Andrea Corati, immobiliarista romano.

Dottor Corati, innanzitutto che cosa è una speculazione edilizia?

"Vendere un asset, immobiliare o terreno, acquistando al prezzo A in un dato momento, ad un prezzo maggiore di A in un momento successivo, creando così plusvalore".

Perchè ha assunto una valenza così negativa nell'immaginario collettivo?

"Perchè è accostato alla cementificazione di paesaggi, al lucro nella sua accezione negativa. E' più che altro una questione di mentalità. Di fatto invece è un'attività imprenditoriale che crea lavoro, ricchezza, beni durevoli, servizi e tanto altro; certo è che se i comuni attraverso i loro uffici preposti approvano degli scempi dal punto di vista architettonico o paesaggistico, la connotazione non riesce ad esserepositiva".

Cosa bisogna fare per cambiare questa mentalità?

"Purtroppo in Italia che ha successo, chi guadagna, è ancora accostato a qualcosa di negativo. E' considerato un po' un furbetto che ha successo ai danni di altri. Non c'è una mentalità anglosassone che apprezza chi rischia in proprio. E' difficile lavorare  con chi ti guarda come su tu facessi qualcosa contro la morale. In realtà chi rischia produce lavoro e ricchezza. Se sbaglia invece ci rimette solo lui".

Perchè chi prevede di attuare una speculazione edilizia si prende grossi rischi?

"Per la non certezza che contraddistingue tutti gli affari in divenire; Per la messa in gioco di capitali a giudizio insindacabile nel mercato stesso e della sua accezione più rischiosa qual'è l'imprevedibilità. Mi spiego con un esempio concreto. Quando uno compra per rivendere è sempre un rischio, perchè le variabili in gioco sono molte, i diritti di terzi, solo per indicarne alcune".

Le speculazioni danneggiano qualcuno?

"No. Anzi, premiano chi ci mette del suo".

 


In pista si gira a tutta velocità, si conquistano posizioni sorpasso dopo sorpasso per arrivare primi al traguardo, fino a conquistare il titolo di Campione d’Italia di Gran Turismo 2021 e, questo è solo uno dei tanti titoli vinti in carriera dal campione Nicholas Risitano.
Le sue attenzioni fuori pista sono per suo figlio, la famiglia e al lavoro di preparazione non solo per la prossima stagione, ma per il futuro quando smetterà la carriera agonistica.


Ciao Nicholas, la tua carriera è iniziata a 11 anni, hai conquistato tanti titoli, fino a quando ti vedremo in pista?


“Ho ancora tanti anni di adrenalina davanti da vivere. Quando entro in macchina e comincia la mia corsa, inizia la mia vita ed entro nel mio mondo. Considerando la mia età, ho ancora molti giri di pista da macinare. Vorrei arrivare almeno fino a Nicholas Risitano: Campione d’Italia di Gran Turismo 2021i 55/58 anni. Ma, correre non è l’unica emozione della mia vita, quella più grande è mio figlio”.


Come riesci a gestire il ruolo di pilota e papà?


“Aggiungo: d’imprenditore?
Mio figlio mi dà una carica unica. Sono un papà, che ha lottato per avere la possibilità di vederlo e l’ha ottenuta l’estate passata, dopo una lunga battaglia legale. Quindi, almeno tre giorni la settimana mi organizzo per stare con lui, senza trascurare gl’impegni con il preparatore atletico e la mia attività da imprenditore nel settore degli pneumatici.
Comunque, l’organizzazione della mia agenda ruota intorno alla priorità di essere padre, anche quando inizierà una nuova stagione di campionato”.


Il tuo cuore batte solo per tuo figlio?


“Sì, è l’amore assoluto della mia vita. Se un giorno ci sarà la possibilità d’incontrare la donna che prima d’innamorarsi di me, deve esserlo di mio figlio, allora se ne potrà parlare. Per ora, ribadisco, c’è solo lui.
Ovviamente, c’è la mia famiglia, mi sostiene e siamo molto uniti.
Papà segue la mia carriera da quando ho iniziato, la mamma è sempre la mamma e, le mie sorelle sono i miei punti fermi”.


Sei il testimonial del brand Sisley, com’è stato girare il video di promozione?


“Sono onorato di essere stato scelto come testimonial da Sisley. È uno dei marchi più famosi al mondo nel mondo della moda e da sempre lo amo.
Per l’occasione al posto di posare davanti a una macchina fotografica, abbiamo girato un video, dove indosso alcuni pezzi della loro collezione”.


A proposito di organizzazione, fai tutto da solo?


“No, sarebbe impossibile. Io e il mio team siamo seguiti dal manager Stefano Pugnali”.


Nicholas, cosa farai quando deciderai di non gareggiare?


“Arriverà il momento e sto già lavorando a quel giorno. Dietro ogni pilota c’è una squadra che ogni giorno lavora con lui e per lui. Ecco, la mia è una famiglia allargata, che mi sostiene, lavora sul presente e il futuro.
Quindi, siamo tutti impegnati a preparare il futuro post attività agonistica: seguiremo i giovani talenti e prepareremo i piloti, che vorranno intraprendere questa carriera”.


Photo M.Rigato

News

Belen Rodriguez sempre più sexy!
Sabato, 18 Agosto 2018
Belen Rodriguez e Andrea Iannone in barca al largo di Ibiza sempre più innamorati, con loro il fratello e un gruppo di amici. Belen più sexy che... Read More...
Fabrizio Corona prova a riconquistare Silvia!
Venerdì, 10 Agosto 2018
Secondo quanto riporta il settimanale Oggi, Fabrizio Corona legato alla giovane Zoe Cristofoli, entrerà nella casa del Grande Fratello Vip, non come... Read More...
Fabrizio Corona in love!
Mercoledì, 29 Agosto 2018
Fabrizio Corona sta ricostruendo pian piano la sua vita. Dopo la rottura con Silvia Provvedi, ricomincia dagli affettifamigliari, riportando pace nel... Read More...
Fabrizio Corona e le sue verita!
Sabato, 26 Maggio 2018
Oggi Fabrizio Corona per la prima volta in tv dopo la scarcerazione, ospite della bellissima Silvia Toffanin a Verissimo, racconta le sue verità e... Read More...
La Regina del needle felting
Lunedì, 21 Dicembre 2020
Tutto è nato dall’amore e dall’affetto per il suo gatto che non c’è piu’; Marina Bortoluzzi ha scoperto questa tecnica e si è... Read More...

Most Read Posts